favorite
Categorie
Podcast & Programmi
logo event the castle
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

Sonno - dormire bene

Il sonno e i suoi benefici: ecco perché è importante dormire bene

Condividi

Ci si può accorgere dell’importanza del dormire, solo quando quest’ultimo viene a mancare o a non essere sufficiente. Il sonno è un meccanismo naturale delicatissimo in quanto influenzabile da diversi tipi di fattori, quali organici, psicologici o ambientali, e altresì rappresenta un momento fondamentale per rigenerare mente e corpo.

Durante il processo del sonno infatti, i ritmi biologici rallentano, permettendo all’organismo di recuperare le energie spese durante l’arco della giornata e di rigenerare al contempo i tessuti. Il cervello invece diminuisce al minimo le sue attività, lasciando spazio alla rielaborazione di ciò che è accaduto durante la fase di veglia. E’ inoltre provato che, dormire bene, specialmente nelle ore notturne, favorisce anche l’aumento della linfa per la memoria, che ci consente poi di restare più attenti durante il giorno.
Perché è importante dormire bene
Una ricerca condotta alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh, afferma che dormire bene è un modo efficace per evitare il raffreddore. Alla base, infatti, vi è l’idea che le difese immunitarie dell’organismo funzionano meglio se il corpo può contare sulle canoniche sette/otto ore di riposo, o comunque su un buon riposo notturno senza interruzioni continue. Uno studio pubblicato sul Journal of Neuroscience da esperti della University of California, Berkeley, ha constatato addirittura che, dormire male contribuirebbe all’aumento della percezione del dolore, in quanto il sonno è considerato un “analgesico naturale” che potrebbe essere fondamentale anche durante le degenze ospedaliere, ad esempio dopo un intervento chirurgico. E’ dunque bene aver cura del proprio ritmo di sonno-veglia partendo dall’individuazione delle proprie esigenze e, successivamente, fare di tutto per rispettarle, perché le variazioni (risvegli anticipati o lunghe notti senza sonno) costituiscono un’alterazione dell’equilibrio naturale e possono portare, alla lunga, a soffrire di disturbi del sonno, o nei casi più gravi, di insonnia.   Ascolta la puntata di #Salute del 20/12/2018 dove abbiamo trattato l’argomento in compagnia del dott. Raffaele Ferri, Past President Associazione Medicina del Sonno e attuale Direttore Scientifico (AIMS).   Redazione ©2020 Radio Wellness® Leggi anche i disturbi del sonno, quando russare può essere un campanello d’allarme 
Russare durante il sonno notturno? Oltre che fastidioso per il partner, anche un possibile campanello d’allarme