Banner RWN
Ascolta Radio Wellness
Ascolta Radio Wellness

Auguri Massimo, sempre nei nostri cuori

Dici Massimo Troisi e pensi ad una miriade di sequenze meravigliose del nostro cinema. A battute fulminanti e ad amare dissertazioni sulla vita.

Si dice che ogni napoletano ricordi perfettamente cosa stesse facendo nel giorno in cui Massino Troisi è morto, il 4 giugno 1994. Uno dei momenti più tristi per tutti quelli che lo amavano visceralmente. Oggi (19 febbraio) avrebbe compiuto 68 anni e ci piace l’idea di poterlo festeggiare lo stesso. Chissà cos’avrebbe detto del Covid e della pandemia, dei social insolenti e delle nostre crisi quotidiane. Di sicuro avrebbe trovato le parole giuste per esprimerle.

«Troisi è stato un compagno di viaggio, un fratello maggiore e un oggetto di studio. Tutti quelli che lo avevano conosciuto mi avevano confermato questa sua leggerezza, che faceva il paio con una grazia e con un modo di stare al mondo» ha raccontato ai nostri microfoni il professor Giuseppe Sommario, autore del libro Massimo Troisi. L’arte della leggerezza (Rubbettino editore)

Leggi anche: I consigli di lettura di Radio Wellness
Massimo Troisi

La copertina del libro di Giuseppe Sommario

Massimo Troisi, il re della leggerezza

Talento cristallino, una malinconia struggente nello sguardo, Massimo Troisi è stato più di un comico. Ha raccontato con grazia una generazione spaesata, alla ricerca di lavori impossibili, destinata a trovare altrove la sua realizzazione. Tutto questo, con una soavità rara. «La sua capacità, che si intravedeva già dai titoli, era quella di ribaltare i luoghi comuni, le parole vuote e logore, senza mai essere volgare. Nel suo parlato filmico non si nota mai una parolaccia, mai un tono sopra le righe. Ma c’è la capacità di affrontare la realtà, dell’amore, della morte, del lavoro, sottraendo peso alla materia».

Il grande pubblico lo conobbe sul finire degli anni ’70 quando un trio di comici partenopei, La Smorfia, portò in TV un nuovo modo di spettacolo. La trasmissione (un bellissimo cult) si chiamava Non Stop e a suo modo rivoluzionò il piccolo schermo, proponendo nello show un elenco infinito di comici senza soluzione di continuità. E soprattutto senza conduttore. Massimo Troisi, Lello Arena e Enzo De Caro conquistarono tutti con il loro umorismo surreale. E la deliziosa rottura di tutti gli stereotipi legati a Napoli e alla napoletanità. Un mix irresistibile che diede vita a sketch memorabili.

Guarda lo sketch della sceneggiata

Il debutto al cinema

Il successo fu tale da spingere Massimo Troisi al grande salto, dirigere un film tutto suo. Nacque così Ricomincio da tre, cult movie assoluto che incoronò Troisi come autore tra i più talentuosi in circolazione. I sogni del giovane Gaetano erano gli stessi dei ragazzi degli anni ’80: trovare un lavoro, realizzarsi fuori dalla propria famiglia, scoprire il mondo e l’amore. Girato in 6 settimane uscì nelle sale italiane il 12 marzo 1981 e fu un exploit memorabile con 14 miliardi di incasso. Era nata una stella.

Salviamo Robertino

I film

Tutti noi abbiamo il nostro film del cuore diretto da Massimo Troisi. Dopo il debutto sono arrivati altri piccoli e grandi cult. Come Non ci resta che piangere, girato assieme all’amico Roberto Benigni in un clima di frizzante improvvisazione. La trama non dovremmo ripeterla ma è talmente divertente che il lavoro non pesa. Mario e Saverio si trovano catapultati a Frittole nel 1492 (quasi 1500). Faranno di tutto per tornare alla modernità, ma…

Leonardo impara a giocare a scopa

Il lungo addio

Nonostante la malattia cardiaca che lo aveva sempre minacciato, Troisi continuò a girare film. Fino allo straziante epilogo di Il postino, diretto da Michael Radford ma con l’essenziale contributo dello stesso Massimo. La storia dolce dell’amicizia tra il poeta cileno Pablo Neruda e un umile postino, a sua volta poeta inconsapevole.

Ascolta l’intervista completa a Giuseppe Sommario

Scopri il palinsesto di Radio Wellness e seguici su Facebook e Instagram

Francesca Fiorentino

©2021 Radio Wellness®

Condividi su:

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto