palazzo ducale

Musei e siti, riaperture in presenza. Da Firenze a Pompei, boom di prenotazioni

La tanto attesa riapertura dei musei raccoglie i suoi frutti: è boom di prenotazioni da nord a sud. Gli italiani riscoprono i tesori di casa nostra.

Riapre Pompei. Dal martedì alla domenica dal 27 aprile e fino al 7 giugno e poi, per tutto il periodo estivo apertura tutti i giorni. L’accesso al sito sarà possibile dal martedì alla domenica nei consueti orari estivi (Pompei 9,00 – 19,00 con ultimo ingresso 17,30), con giorno di chiusura il lunedì fino al 7 giugno 2021. Dal 7 giugno per tutto il periodo estivo e fino a nuova comunicazione il sito resterà aperto tutti i giorni. Il sabato e la domenica la prenotazione per l’ingresso sarà possibile esclusivamente con acquisto on line sul sito www.ticketone.it, da effettuarsi il giorno precedente. Sarà possibile passeggiare all’interno dell’Anfiteatro, accedere alla Palestra grande e alla mostra “Venustas. Grazia e Bellezza a Pompei”. 

Si potranno visitare i Praedia di Giulia Felice e spostarsi su Via dell’Abbondanza con accesso alle principali domus, ma anche attraversare la necropoli di Porta Nocera, l’Orto dei fuggiaschi, arrivare al quartiere dei teatri e al Foro triangolare. Da Via dell’abbondanza, inoltre, si potrà raggiungere il Foro con tutti i suoi edifici pubblici e religiosi, visitare lo spazio esterno delle Terme Stabiane o risalire Via Stabiana fino a Via del Vesuvio dove ammirare la casa di Leda e il cigno. Il biglietto di ingresso al sito sarà acquistabile sul sito  www.ticketone.it, unico rivenditore online autorizzato o presso le biglietterie di Piazza Anfiteatro e di Piazza Esedra. Il sabato e la domenica il biglietto potrà essere acquistato esclusivamente on line sul sito www.ticketone.it.

Pompei, da sito Pompeionline.net

Apre il MANaM, Museo Archeologico Nazionale delle Marche. Nel sito si legge: “Siamo pronti ad accogliervi. E a raccontarvi nuove storie. Siamo pronti per mostrarvi i nostri tesori. Anche quelli che non avete ancora visto. Come i reperti appena restaurati, alcuni vasi attici della Collezione Girolamo Rilli. Li troverete nell’esposizione Rinascite. Nuovi restauri dai Depositi, a cura di Amanda Zanone, con restauri di Cristiana Giabbani. Il MANaM vi aspetta”.

Il Museo Egizio di Torino riapre con un progetto espositivo dedicato alla ricerca. Il nuovo percorso ‘Nel laboratorio dello studioso’, è un ciclo di mostre allestite al primo piano, per mettere sotto la lente di ingrandimento una serie di reperti della collezione e offrire ai visitatori un approfondimento inedito, avvicinandoli alla ricerca. Ogni due mesi la mostra sarà dedicata a un reperto diverso, che verrà indagato dal punto di vista archeologico, storico: il primo oggetto protagonista della mostra è la statua di Hel: di epoca Ramesside (XIX dinastia, 1279-1213 a.C.

In Veneto hanno riaperto le porte i Musei Civici di Venezia. Palazzo Ducale e il Museo Correr, in piazza San Marco, saranno aperti tutti i giorni della settimana, mentre da venerdì 30 aprile si possono visitare, da venerdì a domenica, anche gli altri musei. La Fondazione dei Musei civici raccomanda ai visitatori la prenotazione e l’acquisto on line dei biglietti, tramite il sito www.visitmuve.it.

Riapre ai visitatori il giardino di Villa Bardini a Firenze, dopo due mesi e mezzo di chiusura dovuta alle restrizioni della pandemia. Fino alla fine di maggio l’orario di ingresso è dalle 10 alle 18; nei giorni di sabato, domenica e festivi è richiesta la prenotazione online su www.firenzemusei.it o telefonicamente 055/294883 al call center di Firenze Musei con almeno un giorno di anticipo.

Sempre a Firenze dal 27 aprile è riaperto al pubblico il Giardino di Boboli con orario 8.15 | 18.30. In questa prima fase l’ingresso sarà esclusivamente possibile dall’ingresso di Palazzo Pitti dove verrà rilevata la temperatura corporea. Dal 4 maggio riaprono anche i musei degli Uffizi e di Palazzo Pitti. Gli Uffizi saranno aperti dal martedì alla domenica, dalle ore 8.15 alle 18.50. Le collezioni di Palazzo Pitti (Galleria Palatina, Galleria d’Arte Moderna e Tesoro dei Granduchi), saranno aperte dal martedì alla domenica dalle ore 13.30 alle 18.50.

L’ingresso ai musei e al Giardino, previa misurazione della temperatura corporea che non deve essere superiore a 37,5°C, è consentito anche a gruppi con guida, forniti di apparecchi radioguida wifi autonomi, fino a un massimo di 10 persone distanziate di almeno 1 metro. È obbligatorio per tutti i visitatori l’uso della mascherina.

Leggi anche il nostro articolo su due libri scelti per voi da Radio Wellness

Redazione

©2021  Radio Wellness®

Condividi su: