Pride Month: giugno è il mese dei diritti LGBTQ+

Pride Month, tutte le iniziative in Italia

Giugno è tradizionalmente considerato il Pride Month, il mese dell’orgoglio gay, un appuntamento che come ogni anno ci fa riflettere sui temi legati al mondo LGBTQI+.

Perché bisogna rallegrarsi delle conquiste ottenute in questi anni, ma non si può abbassare la guardia davanti a episodi di violenza che hanno come oggetto uomini e donne omosessuali.

Tantissime le iniziative di questo periodo, con l’uscita nei cinema di film ad hoc e palinsesti televisivi dedicati all’argomento. Ma andiamo con ordine.

Perché giugno è il Pride Month?

Si è scelto questo mese per ricordare i moti di Stonewall, un locale newyorchese che negli anni ’60 divenne il teatro di scontri violentissimi tra comunità omosessuale e polizia. Gay e lesbiche in quegli anni non avevano alcun diritto a radunarsi e a frequentare luoghi di socializzazione.

La notte del 27 giugno 1969, la polizia irruppe nello Stonewall Inn e gli avventori del locale, con in testa la donna transessuale Sylvia Rivera, iniziarono una protesta molto forte che si placò solo tre giorni dopo. Il risultato degli scontri fu la la nascita spontanea del Movimento di liberazione gay, che giorno dopo giorno lavorò per garantire a tutti uguali diritti.

Dall’anno successivo il GLF, Gay Liberation Front, organizzò una marcia dal Greenwich Village a Central Park, gettando le basi per le celebrazioni del Gay Pride. La parola Pride si deve a Brenda Howard organizzatrice della manifestazione.

La bandiera arcobaleno nacque nel 1978 per merito dell’artista Gilbert Baker a cui fu commissionata da Harvey Milk, primo politico apertamente gay ad essere eletto ad una carica ufficiale, nel municipio di San Francisco. Le strisce si rifanno alla bandiera americana, ma i colori rappresentano le diverse anime del movimento.

Pride Month: scopri le iniziative in Italia
Foto di Mercedes Mehling su Unsplash

Pride Month, gli eventi in Italia

A due anni dall’ultima sfilata a Roma, il 26 giugno il Roma Pride tornerà in piazza. Tema della manifestazione sarà Adoro: We are the Wonderland.

Sono state Torino e Bergamo ad aprire le celebrazioni con eventi iniziati il 6 e che si terranno fino al 12, quando si celebrerà anche il Liguria Pride a Genova con appuntamento alle 16.30 nella centrale piazza De Ferrari.

Il 19 giugno sarà il turno di Lecco. Milano darà il suo contributo la sua Pride Week dal 18 al 27 giugno. Il 26 è anche il turno dell’Abruzzo Pride, mentre il 3 luglio ci saranno manifestazioni a Verona e poi Napoli, dove si celebrerà il Pride del Sud Italia.

Il 21 agosto a Brindisi avrà luogo il Salento e Puglia Pride, mentre il 4 settembre sarà la volta di Gorizia.

Pride Month, i film

Netflix ha creato un palinsesto apposito di film a tematica LGTBQ+ per il mese di giugno, qui potete trovare tutti i titoli da seguire.

Anche Amazon Prime contribuisce alle celebrazioni con il film Maschile singolare, disponibile in esclusiva sulla piattaforma. La pellicola, opera prima di Matteo Pilati e Alessandro Guida, prodotta da Rufus Film e MP Film, distribuita da Adler Entertainment, è diventata in breve tempo una delle più viste.

La storia è quella di di Antonio, un ragazzo che, dopo una relazione di dodici anni con Lorenzo, decide di ripartire da zero e di trovare la sua indipendenza. In questo viaggio alla scoperta di sé avrà al suo fianco Cristina, intepretata da Michela Giraud, il nuovo coinquilino Denis (Eduardo Valdarnini) e Luca (Gianmarco Saurino).

Guarda il trailer di Maschile singolare

Leggi anche: 40 anni senza Rino Gaetano

Le sue canzoni più belle

Radio Wellness

Seguici su Facebook e Instagram

Francesca Fiorentino

©2021 RadioWellness®

Condividi su:
Scroll Up