rally benefico

Rust2Dakar, slitta la partenza del rally benefico, raccolti oltre 20.000 euro

L’emergenza sanitaria mondiale impone un nuovo posticipo per la partenza di Rust2Dakar, il rally benefico di cui anche noi di Radio Wellness ci siamo occupati l’anno scorso. La data della partenza è stata fissata per il 27 dicembre prossimo. Intanto sale la cifra raccolta da devolvere a due ong in Africa.

Rally rimandato causa Covid

Già rimandata alla fine del 2020, nuovo posticipo per la partenza di Rust2Dakar che neppure il 3 aprile scorso è riuscita a prendere il via.

I team che dall’Italia vogliono raggiungere il Marocco quindi devono attendere per scaldare i motori ma il cuore dei sostenitori del progetto benefico invece sono già molto caldi perché la cifra raggiunta ad oggi è di 23.160 euro.

Al netto delle successive spese il saldo della raccolta fondi verrà impiegato nella realizzazione di specifici progetti di 2 ong: Bambini nel Deserto e Tavolo8. I partecipanti al rally ci daranno conto delle iniziative che verranno realizzate dopo aver raggiunto il traguardo.

Perché se c’è una cosa certa, è proprio il raggiungimento di questo meraviglioso obiettivo: tagliare il traguardo a Dakar al termine di un rally lungo 4.500 chilometri. Alla fine di questa incredibile avventura i team lasceranno sul posto i mezzi impiegati per la gara in modo che possano essere utili ad altre persone.  

E proprio dall’Africa è arrivata in questi giorni la rassicurazione che non ci sono problemi sul ritardo di consegna dell’ambulanza che uno dei team, il team Dakarity, intende consegnare al termine della gara.

Merita di essere ricordato anche il progetto Taxi Dakar che prevede la partecipazione di una Mercedes attrezzata con guida per disabili che verrà impiegata a Dakar come taxi. Questo permetterà ad una persona disabile di poter lavorare come tassista.

Dakarity, uno dei team del rally

“Purtroppo al momento siamo chiamati a pazientare  – ci hanno detto i compenti di Dakarity – ma cogliamo l’occasione per ringraziare tutti per la condivisione del progetto.

L’invito è sempre quello di seguirci sui nostri social aspettando come noi la bandiera verde che darà il via alla nostra avventura. In fondo stiamo già viaggiando assieme per realizzare una bellissima impresa”.

Leggi anche il nostro articolo sull’idea che ha fatto partite questo importante progetto

Dorotea Rosso

Fonte immagini: Freepik

©2021 Radio Wellness®

Condividi su:
Scroll Up