Banner RWN
Ascolta Radio Wellness
Ascolta Radio Wellness

Roma Jazz Festival 2020: arriva l’edizione interamente online

Torna un’altra edizione di Roma Jazz Festival dal 10 al 20 novembre, l’appuntamento internazionale più amato dai jazzisti. Quest’anno la manifestazione sarà online.

Roma Jazz Festival 2020

Dopo la recente chiusura dei teatri e l’annullamento di diversi concerti a causa del nuovo DPCM, il Roma Jazz Festival decide di non fermarsi e di garantire comunque l’intrattenimento per gli amanti del jazz di tutto il mondo.

Roma Jazz Festival

AREA OPEN PROJECT (Italy)
Patrizio Fariselli: piano, keyboards
Marco Micheli: electric bass
Walter Paoli: drums
Claudia Tellini: vocals – Foto © 2019 Luca A. d’Agostino / Phocus Agency

Il titolo di quest’anno sarà “Jazz For Change” ed è stato possibile grazie ad una ripianificazione immediata che si svolgerà a porte chiuse nelle sale dell’Auditorium Parco della Musica e verrà interamente trasmessa in diretta streaming HD. 

“La Fondazione Musica per Roma – dichiara l’Amministratore Delegato della Fondazione Musica per Roma Daniele Pitteri – continua la sua attività di programmazione avviando anche linee progettuali innovative parallelamente a quelle tradizionali che proseguono normalmente come mostre, esposizioni, visite guidate. Da mesi stavamo sperimentando la possibilità di fare gli spettacoli via streaming nei nostri spazi, e il Roma Jazz Festival è il primo ciclo di concerti trasmessi on line a pagamento che entrerà a far parte della nostra nuova offerta culturale digitale e che utilizzerà il nuovo teatro di posa ad alta tecnologia allestito nella Sala Petrassi”.

Roma Jazz Festival

Yilian Canizares_Ph Antonello Mori

La tematica di Jazz for Change vuole essere il simbolo del cambiamento sociale, civile ed economico. Non poteva calzare a pennello in un momento storico come quello che stiamo vivendo, sottolineando l’importanza del Jazz in particolare come “musica di resistenza” verso le situazioni più avverse.

Questo è un momento storico per ascoltare, imparare, crescere, agire e cambiare. #JazzForChange” afferma il Direttore Artistico Mario Ciampà. Una dichiarazione che dimostra una straordinaria capacità di adattamento e di reazione a una situazione difficile, pur restando perfettamente in linea con gli intenti iniziali.

Alcuni ospiti del Roma Jazz Festival

Il Roma Jazz Festival si apre il 10 novembre con gli Area, formazione musicale aperta nata agli inizi degli anni ’70 intorno alla figura di Demetrio Stratos. L’11 novembre, si salpa verso il Mediterraneo con il concerto del sassofonista sardo di fama internazionale Enzo Favata e il celebre geologo e divulgatore scientifico Mario Tozzi. Il 12 novembre arrivano al Roma Jazz Festival 2020 il pianista inglese Alexander Hawkins e Hamid Drake, batterista della Louisiana.

Roma Jazz Festival

Luca Aquino © Roberto Cifarelli

Nei giorni successivi troveremo poi  Salvador Sobral, Roberto Fonseca, il trombettista Luca Aquino, il percussionista Manu Katchè, Mino Cinèlu e Nils Petter Molvær e per concludere in bellezza la cubanaYilian Canizarescon ilTrio Resilient. 

Come poter assistere ai concerti del Roma Jazz Festival

I concerti potranno essere acquistati singolarmente (al costo di 5,00€) direttamente su LIVE NOW https://www.live-now.com/it-it/page/romajazzfestival ma anche su Dice e TicketOne e rimarranno on demand per 24 ore dopo la diretta, prevista per ogni concerto alle 21, ora italiana. I link all’acquisto dei live streaming su Dice e TicketOne verranno attivati nei prossimi giorni mentre il pubblico che nei giorni scorsi ha acquistato i biglietti per i concerti in Auditorium Parco della Musica può chiedere il rimborso direttamente sulla piattaforma di TicketOne o al rivenditore fisico.

Per l’intero programma dettagliato e ulteriori informazioni, qui di seguito i link utili:

www.auditorium.com

www.romajazzfestival.it

www.facebook.com/romajazzfestival

www.instagram.com/romajazzfestival

 

Leggi anche il nostro articolo dedicato a Re:Humanism Art Prize 2, quando arte contemporanea e intelligenza artificiale si incontrano

Re:Humanism Art Prize 2, quando arte contemporanea e intelligenza artificiale si incontrano

 

Redazione

Fonte: ufficio stampa GDG Press

Fonte immagini: GDG Press

©2020 Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto