Di Più!

L'App

Google News App

Ttg, cartina e macchina fotografica

TTG Rimini, +25% di visitatori, la vacanza come bene irrinunciabile

A Rimini per la fiera del turismo sono stati oltre 1000 i buyer esteri per le destinazioni italiane, con un exploit fatto registrare dalle regioni del Sud. Con 60 destinazioni straniere e la montagna italiana, i tour operator preparano l´offerta della stagione invernale. Chiude il Ttg

Ttg, Sia e Sun chiudono l´edizione 2022 con un dato nel segno dell´eccellenza: +25% di visitatori professionali rispetto al 2021. La risposta del mercato globale presente alla 59ª edizione del Ttg, assieme al 71ª Sia e alla 40ª Sun, conferma che la vacanza è la nuova commodity. Gli operatori professionali hanno ripreso a creare valore, in linea con le nuove aspettative dei viaggiatori, sia nel segmento leisure, sia in quello business. Il successo dell´edizione 2022 dei saloni confermano che il viaggio è un bene su cui le persone investono, perché genera arricchimento culturale, benessere fisico, accrescimento delle persone e lo fa in modo immediato e senza vincoli, «unbound» come ricorda il tema scelto per il 2022.
Un successo confermato anche dalla straordinaria visibilità mediatica dell´appuntamento che tra radio, tv, media on line e off line ha superato i 260 milioni di contatti lordi.

Ttg, made in Italy in primo piano

I mille buyer esteri provenienti da 50 paesi, per la maggior parte da Usa, Regno Unito, Germania, Paesi Bassi, Spagna, Sud America e Canada, al salone internazionale del turismo decretano sul versante dell´incoming l´interesse per le città d´arte, la cultura, l´enogastronomia, il turismo attivo e il segmento lusso in Italia, con le 20 regioni presenti tra i padiglioni della fiera di Rimini. Gli agenti di viaggio e i tour operator tra gli stand delle 60 destinazioni estere ritrovano sul mercato italiano la spinta per la prossima stagione invernale a medio e lungo raggio soprattutto verso i climi caldi, così come verso la montagna italiana.

Presenti a Rimini i colossi del viaggio made in Italy come TH Hotels, dove si possono trovare sapienti mix tra tradizioni, gastronomia italiana, vivere l’avventura dello sport con l’animazione, partire in vacanza con la famiglia senza preoccupazioni e dedicarsi a momenti di benessere nelle spa.

Da segnalare la vittoria del primo premio agli Hospitality Social Awards nella categoria “Strutture ricettive aggregate” proprio per TH Hotels

Anche quest’anno si è tenuto a Rimini l’Hospitality Day, l’evento formativo per i professionisti dell’ospitalità. La nona edizione di Hospitality Day ha visto la partecipazione di 300 aziende e 5000 iscritti e 3500 operatori del settore ospitalità presenti, con un programma di 180 seminari distribuiti in 18 sale e 5 arene. Il ricco programma dell’evento prevedeva anche la premiazione e consegna degli Hospitality Social Awards 2022, i riconoscimenti alle migliori attività di social media marketing nel turismo e nell’ospitalità, giunti quest’anno alla undicesima edizione.

“Siamo orgogliosi di questo premio – ha detto Stefano Maria Simei, Direttore commerciale e marketing di TH Group – che abbiamo vinto con un voto unanime della giuria che ha premiato gli sforzi nel far emergere sui social sia la filosofia del gruppo che le caratteristiche delle singole strutture, ma soprattutto delle destinazioni. Un riconoscimento che premia l’impegno e la dedizione di tutto il team, con un grazie anche a WMRH che ci segue nelle attività di brand reputation Digital”.

Ttg, Mauritius – immagine: Canva

Altro gigante della vacanza: Nicolaus che per i prossimi viaggi in occasione del Natale punta sui grandi classici: Egitto e Mauritius.

Al Ttg non potevano mancare le proposte di Bluserena, presenti in Sardegna, Puglia, Sicilia, Calabria e Abruzzo con 12 Resort e Villaggi 4 e 5 stelle su bellissime spiagge sabbiose, Thalasso SPA e centri congressi.

Spa – immagine: Canva

Con 2.200 brand espositori, Ttg, Sia e Sun si confermano la piattaforma di comunicazione leader in Italia per l´incoming e l´outgoing che beneficia di due fattori. Il primo, che il calo di presenze nelle strutture ricettive si è fermato al -7% rispetto al 2019, grazie alla performance positiva del trimestre estivo (secondo i dati di Federalberghi). Il secondo, il ´cambio di pelle´ che il turismo ha compiuto nel post pandemia portando all´attenzione dell’industria dei viaggi e dell´accoglienza nuovi modi di vivere la vacanza; su tutti, il fenomeno del ´workation´ cioè la vacanza basata sul profilo del lavoratore che sposta il suo luogo di lavoro in una città diversa. Dal ´southworking´ che conferma il successo delle regioni del Sud Italia nell´interesse dei buyer esteri, al ´daybreak´ nelle città europee o la scoperta di itinerari inediti basati sull´esperienza del cibo e dell´incontro con culture nuove, con la Giordania, partner country del Ttg 2022.

Alcune delle presenze al Ttg

Fico è un parco a tema cibo che si trova a Bologna ma che a Rimini ha visto uno stand molto apprezzato.

E sempre a proposito di parchi a tema, grande interesse tra i visitatori ha suscitato Cinecittà World, fedele ricostruzione di uno dei luoghi più amati al mondo, appunto Cinecittà, con i suoi affascinanti retroscena delle pellicole più famose della storia del cinema. Inoltre c’è Roma World, per rivivere la Roma dei gladiatori.

La capacità di aggregare la community professionale ha messo a disposizione oltre 200 eventi con più di 250 speaker ospitati nelle sette arene: dall’utilizzo delle tecnologie digitali e del metaverso ai viaggi spaziali, alla vision +23, evento clou per conoscere i nuovi linguaggi del mercato consumer. Assieme alle più rappresentative associazioni di categoria, da Federalberghi e a tutti i settori rappresentati da Confturismo, tutte le regioni, sino al mondo della ricerca con Isnart, Politecnico di Milano e il Cnr, analisti di mercato per un calendario di incontri di alto profilo scientifico e professionale per comprendere e immaginare nuove proposte di viaggio sul circuito retail.

Sia hospitality design è stata caratterizzata dall´ingresso, per la prima volta, della filiera del turismo outdoor, sempre più vicina all´hôtellerie per standard di forniture e moduli abitativi. Una tendenza, quella della convergenza tra ospitalità alberghiera e mondo del camping e del glamping che è stata ulteriormente ribadita dall´accordo di collaborazione siglato da ieg e faita federcamping, e che ha trovato un´esaustiva rappresentazione della mostra the ne[s]t´, dedicata proprio al segmento glamping.

Sun beach&outdoor style, ha offerto ai visitatori un programma ricco di novità per le imprese e gli stabilimenti balneari: dalla progettazione all´allestimento, dagli arredi alle tecnologie, dalle soluzioni innovative alle ultime tendenze per il settore. Tra il fitto calendario di eventi, spicca la premiazione ´best beach 2022, gli oscar delle spiagge italiane´ a cura di mondo balneare. Tra gli stabilimenti balneari premiati, il lido Ficò di Marina Marittima, in Salento, è il migliore stabilimento balneare dell´estate 2022 e il Lido Addaura, a Palermo, come migliore struttura di design.

Ma gli incontri al Ttg sono stati tantissimi e tutti entusiasmanti, con la mente siamo stati ai 4 angoli del mondo, dalle Maldive all’Austria, in attesa di andarci per davvero!

E per chiudere in bellezza: Capri, la vacanza da sogno che tutto il mondo ci invidia.

L’appuntamento per il prossimo Ttg è per l´11 – 13 ottobre 2023.

Condividi su: