Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

La Radio in Store: l’avanguardia della pubblicità e dell’immagine della propria azienda grazie ad una nuova modalità di fare comunicazione

Un servizio che apre le porte verso il futuro, ma che ancora in pochi conoscono. L’avanguardia della pubblicità e dell’immagine della propria azienda non avranno più confini grazie alla radio in store, la nuova modalità di fare comunicazione in maniera mirata ed efficace.

Cos’è la radio in store?

La radio in store, detta anche radio in negozio, è un mezzo di comunicazione di massa diffusa sotto forma di audio personalizzato per ogni attività commerciale.
La GDO ha intuito l’importanza di una comunicazione mirata già a fine anni ’90.
Il servizio prevede un palinsesto musicale che unisce intrattenimento e rilevanza della comunicazione, il tutto per accompagnare la clientela durante la permanenza all’interno del punto vendita, intrattenere lo staff durante l’arco della giornata lavorativa, informare dei prodotti già esistenti o nuovi, in vendita o in promozione.

Nonostante oggi sia molto diffusa l’idea di creare una radio con il proprio nome (brand), la radio in store ha un’importanza significativa in termini di risultati di vendita e di comunicazione.
Radio in store o radio personalizzata significa avere una radio in cui si può scegliere il contenuto degli spot pubblicitari e il genere musicale ad hoc per le esigenze di ogni singolo business. E’ evidente che un centro benessere e un centro sportivo hanno obiettivi differenti, pertanto sia il tipo di comunicazione dei messaggi che la scelta del palinsesto musicale, deve essere completamente differente.

Perché tutti i proprietari d’azienda dovrebbero avere una propria radio?

Il primo motivo è poter avere un totale controllo della comunicazione audio che facilmente si integra con gli altri mezzi di comunicazione attivi nei punti vendita (monitor, volantini, totem…). Un altro motivo da non sottovalutare è eliminare il problema della pubblicità della concorrenza: quante volte ci è capitato di essere all’interno di un negozio, un autosalone o un supermercato in fase di acquisto e sentir passare la pubblicità degli sconti (magari decisamente migliori) attuati da un altro marchio concorrente? La prima intenzione è di rivolgersi alla prossima occasione alla concorrenza, sfruttando al possibilità della convenienza.

Questo esempio è il motivo principale per cui l’ambiente creato dalla radio personalizzata è comunque strettamente correlato alla proposta commerciale che la radio propone. Puntare sul proprio marchio, permette di far ascoltare ai propri clienti le proprie offerte e promozioni con la frequenza che sceglie il proprietario del negozio.
Scegliere di realizzare una radio in store significa anche dare una marcia in più al proprio brand, accrescendone la percezione di valore agli occhi del cliente, sia esso una piccola attività commerciale o un brand affermato.

Music service provider è la licenza che tutela il cliente finale per garantire che il fornitore del servizio sia in regola con i doveri a lui imposti. L’importanza di essere in regola con i diritti d’autore e diritti connessi. In Italia il diritto d’autore è tutelato dalla Società Italiana Autori ed Editori (Siae) ed il diritto connesso dalla Società Consortile Fonografici (SCF). Esistono diverse realtà che negli ultimi anni fanno da alternativa alle suddette società, rinunciando però a tutti quegli autori che hanno dato mandato a Siae ed Scf piuttosto che a società similari.
La differenza sul diritto di diffusione, pagato dal singolo punto vendita ed il diritto di riproduzione che ogni music service provider è tenuto a pagare.
E’ importante conoscere questa differenza per non trovarsi brutte sorprese in caso di controlli dagli organi preposti.

Il servizio della radio in store viene erogato principalmente in due modi:
– In streaming (attraverso la rete)
– Memoria residente (con l’installazione di un hardware dedicato per ogni punto vendita).

L’importanza della musica “giusta” rende e vende.

E’ importante affidarsi a professionisti come crealatuaradio.it per la realizzazione di servizi in store, perché solo così si può realmente provare il giusto riscontro del pubblico. E’ ormai cosa certa il grande impatto di rendita economica che porta questo servizio, dove a pubblicizzarsi è l’azienda stessa e non altre (concorrenti).

Tra le curiosità del mondo musicale vogliamo segnalarvi lo studio del Jacob Jolij, ricercatore del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Groningen nei Paesi Bassi, che ha analizzato gli ultimi cinque decenni e ha fatto i suoi calcoli e stabilito le canzoni più “eccitanti”:

Queen “Do Not Stop Me Now”
Abba ‘Dancing Queen’
Beach Boys ‘Good Vibrations’
Gloria Gaynor, ‘I Will Survive’
Uptown Girl di Billy Joel
Eye Of The Tiger dei Survivor
I’m a Believer di Neil Diamond eseguita dai The Monkees
Girls Just Wanna Have Fun di Cyndi Lauper
Livin’ On A Prayer di Bon Jovi
Walking on Sunshine di Katrina and the Waves

La radio In Store è libertà di poter scegliere cosa trasmettere, quando e perchè. Oggi è importantissimo avere un prodotto di qualità per minimizzare i costi e aumentare le vendite. Segnaliamo crealatuaradio.it che si occupa di rendere fruibile il servizio per tutte le attività commerciali e per chi vuol far crescere la propria azienda creando un ascolto personalizzato unico ed inimitabile.

Redazione

©2019 RadioWellness®

Condividi su:
Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto