favorite
Categorie
Menu

Scarica l'app!

Seguici!

Immagine di jcomp su Freepik

Rebirthing, tecnica di respirazione per rinascere: 3 step principali

Condividi

Ritrovare se stessi: Rebirthing, provare per credere

Trovare il proprio equilibrio utilizzando la tecnica del Rebirthing: una pratica che ha radici antiche, ma che può essere calata nella modernità, e risolvere molti problemi legati alla frenesia della vita quotidiana. Dopo una prima esperienza intensiva di 3 giorni, potrete sperimentare la pratica direttamente a casa, o in qualsiasi altro luogo, e in ogni momento.

Rebirthing, respirare per star meglio

Rebirthing, rinascere grazie al respiro

Chi l’avrebbe mai detto: una buona respirazione può farci rivivere il momento della nostra nascita, della nostra venuta al mondo. Il Rebirthing è arrivato in Italia da circa 20 anni e, nonostante ciò, non è conosciuto da tutti. Eppure, se correttamente praticato, può giovare notevolmente alla nostra psiche e al nostro organismo.

La tecnica è simile alla modalità di respirazione base che si apprende con lo yoga, che consiste nella respirazione circolare: si inspira ed espira dal naso, visualizzando il nostro respiro come un fascio di luce che entra ed esce dal corpo in modo circolare. Questo è il primo passo per avvicinarci al Rebirthing.

Rebirthing, le origini

La tecnica ha origine negli anni ’70, grazie alla voglia di sperimentazione di Leonard Orr, un ricercatore statunitense di discipline olistiche che dedicò la sua vita a dimostrare l’efficacia del Rebirthing. Fu lui a concentrare le attenzioni sulle potenzialità del respiro nel raggiungimento del benessere sia fisico che mentale.

Tutto nacque dalle sue prime esperienze immerso nell’acqua calda: molti momenti, in cui, proprio facendo attenzione al respiro, Leonard Orr sperimentò forti sensazioni fisiche e intense reazioni emotive, facendo riemergere sensazioni riconducibili alla propria nascita.

Incredibile, ma non impossibile: la memoria emotiva, infatti, resta impressa nel nostro Dna fin dai primi momenti della nostra vita, costituendo un patrimonio di emozioni e sensazioni che ci accompagna per sempre.

Trovare serenità con il Rebirthing

Rebirthing, un modo per cancellare il trauma

Perché si chiama così? Semplice: perché attraverso questa tecnica, la persona può, in qualche modo, rivivere il momento della propria nascita, attraversando il trauma, superandolo, e quindi rinascendo.

Dopo aver raggiunto una chiara dimestichezza con la respirazione circolare, che può avvenire nell’arco di 3 giorni intensivi, ci si può allenare a respirare molto velocemente, raggiungendo uno stato simile all’iperventilazione: per questo esercizio, è necessario essere sdraiati in una posizione comoda, così da non doversi preoccupare di possibili lievi capogiri.

Ma gli esercizi da svolgere utilizzando il respiro, in questa disciplina, sono davvero molti, e la loro esecuzione permette davvero di ritrovare il benessere, la serenità e uno stato fisico ottimale, tenendo a debita distanza stress e tensioni emotive.

La cosa migliore è iniziare con uno dei tanti corsi a disposizione in tutta Europa, per poi cimentarsi da soli, o in compagnia di un amico o di un vostro caro, e condividere le sensazioni che si hanno.

Leggi anche il nostro articolo ‘Quale sport scegliere? I consigli per donne e adolescenti’

Redazione

Fonte immagini: Freepik

©2022 – Radio Wellness®