favorite
Categorie
Menu

Scarica l'app!

Seguici!

labbra di donna

Labbra belle e sane, 5 consigli per un bacio al top

Condividi

Labbra sane e morbide, sinonimo di benessere e salute. Ma come fare per averle sempre al top? Ecco 5 consigli pratici e utili

Per un bacio al top ecco 5 consigli semplici. Si tratta di scrub fai da te che puoi preparare a casa con ingredienti naturali:

Scrub con zucchero di canna

Inumidisci il dito e dopo averlo intinto nello zucchero di canna passalo sulle labbra bagnate, facendo movimenti circolari e massaggiando con delicatezza per 5 minuti. Non esagerare con il massaggio e fermati quando avvertirai una sensazione di calore. Sciacqua con acqua tiepida e applica un prodotto idratante e nutriente. 

Scrub emolliente

Per ottenere un effetto super emolliente puoi mescolare lo zucchero di canna a dell’olio di oliva e applicare il composto massaggiando con delicatezza. Lascia riposare 3/4 minuti e poi sciacqua con acqua tiepida. Applica subito un prodotto idratante, le tue labbra resteranno morbide per giorni.

Scrub nutriente

Lo zucchero di canna rimane sempre un’ottima base, oltre all’olio di oliva si può aggiungere anche del miele. La modalità di applicazione resta la stessa: stendere il composto sulle labbra umide, massaggiare piano, lascia riposare per 5 minuti, poi risciacqua bene le labbra con acqua tiepida e mettere un prodotto lenitivo.

Scrub energizzante

Stavolta allo zucchero di canna aggiungi alcune gocce di olio di argan e della polvere di caffè, poi mescola il composto. Massaggia delicatamente sulle labbra e lascia agire un paio di minuti ma non di più perché il composto agisce subito e potresti avvertire velocemente un leggero formicolio. Questo è dovuto alla microcircolazione riattivata dai prodotti naturali applicati.

Scegli lo scrub che ti si addice di più e poi applicalo una volta alla settimana.

Fitness per le labbra

Le labbra si possono mantenere in forma anche con una sorta di ginnastica:

  • assumere la posizione del bacio per almeno 10 secondi, per 10 volte (se sei una fan della duck face per le foto Instagram sarai già a metà dell’opera!);
  • sorridi tenendo labbra e denti chiusi, mantieni la posizione per 15 secondi, poi porta le labbra in avanti a formare una “O”;
  • tieni la mano sulla bocca e premi leggermente, allo stesso tempo schiocca un bacio rumoroso;
  • pronuncia la O e mantieni la posizione per 10 secondi, poi soffia come per spegnere delle candeline.

Effetto pump con il make up

Anche il make up viene in aiuto per avere labbra effetto pump. Opta rossetti dai colori brillanti e lucidi, questo garantisce un effetto rimpolpante.
Ecco gli step da seguire: passa sulle labbra un primer o un correttore coprendo anche i bordi, applica un rossetto nude e con la matita, di tonalità leggermente più scura, disegna il contorno appena sopra il bordo (basta un millimetro). Ricorda che per ottenere un effetto naturale è meglio partire dal centro e sfumare verso l’esterno. Solo ora potrai stendere il rossetto scelto aggiungendo un tocco di gloss al centro, per un effetto visibile volumizzante.

Attenzione: non tutti sanno che i rossetti opachi non sono indicati per chi ha labbra sottili. Usando prodotti più luminosi avremo l’illusione di labbra più piene.

Rossetti brillanti – immagini: Canva

Labbra belle sono prima di tutto sane. Ricorda si idratale tutti i giorni e non solo quando sono screpolate. Ottimo il burro di karité e l’acido ialuronico: questi elementi si possono trovare in molti prodotti da applicare anche per stimolare la produzione naturale di collagene. Il risultato sarà quello di averle più morbide e piene.

Struccarsi bene per la salute della pelle

Infatti ogni giorno si deposita sul viso uno strato di smog e impurità, che si unisce al sebo e alla formula di trattamento che abbiamo applicato la mattina, e crea un mix che occlude i pori, impedendo così la corretta traspirazione della pelle, che si ritrova priva di ossigeno, elemento indispensabile per i meccanismi di rigenerazione cellulare. 

Se non rimuoviamo quotidianamente questo insieme di impurità, blocchiamo il fisiologico buon funzionamento della pelle.

Tanti modi per struccarsi

Perciò vinciamo la pigrizia e dedichiamo qualche minuto alla detersione serale. Come? Teniamo presente che il latte detergente strucca, ma non basta per pulire bene, soprattutto se la pelle è mista o oleosa ci vuole poi una formula a base acquosa, ad esempio una mousse o un gel. Ci sono poi i balsami ma vanno poi rimossi con un panno. 

dischetti cotone

Struccarsi, 4 tips per una detersione profonda

Beauty di Annalisa Betti

Struccarsi, un gesto della nostra beauty routine tanto importante quanto sottovalutato. Ma togliere il trucco è un passaggio fondamentale per la salute della nostra pelle. Gli step per una detersione efficace.

La detersione del viso è uno step irrinunciabile, anche se siamo stanchissime e proprio non ne abbiamo voglia. 

Struccarsi bene per la salute della pelle

Infatti ogni giorno si deposita sul viso uno strato di smog e impurità, che si unisce al sebo e alla formula di trattamento che abbiamo applicato la mattina, e crea un mix che occlude i pori, impedendo così la corretta traspirazione della pelle, che si ritrova priva di ossigeno, elemento indispensabile per i meccanismi di rigenerazione cellulare. 

Se non rimuoviamo quotidianamente questo insieme di impurità, blocchiamo il fisiologico buon funzionamento della pelle.

Tanti modi per struccarsi

Perciò vinciamo la pigrizia e dedichiamo qualche minuto alla detersione serale. Come? Teniamo presente che il latte detergente strucca, ma non basta per pulire bene, soprattutto se la pelle è mista o oleosa ci vuole poi una formula a base acquosa, ad esempio una mousse o un gel. Ci sono poi i balsami ma vanno poi rimossi con un panno. 

Struccarsi bene per una pelle sana

Le opzioni sono veramente tante, l’importante è avere una diagnosi oggettiva del proprio tipo di pelle e poi scegliere. Se proprio siamo super pigre, nella peggiore delle ipotesi usiamo l’acqua micellare e qualche dischetto di cotone, oppure le salviettine struccanti: magari non tutti i giorni, non deve essere un’abitudine ma piuttosto un piano b a cui ricorrere giusto saltuariamente.

Di certo, però, è sempre meglio rispetto ad andare a letto truccate e magari svegliarci la mattina dopo che sembriamo un procione. Perciò evviva la routine serale di pulizia, ovviamente seguita da un trattamento notturno specifico.

I 4 tips per struccarsi correttamente

Latte detergente

Va steso con le mani o con un dischetto di cotone su viso, collo e decolté. Ce ne sono di diversi tipi a seconda della tipologia di pelle: antietà per le pelli più mature, detergenti per quelle più grasse. L’importante è che si scelga un prodotto di qualità e specifico per la rimozione del trucco.

Tonico

Il tonico rimuove eventuali tracce di trucco residuo, applicato con dischetti di cotone. Ridà tonicità alla pelle e illumina il viso.

Focus su occhi e contorno labbra

Sono zone particolarmente delicate del viso e richiedono maggiore attenzione. Per rimuovere completamente mascara, matita, ombretto, eye liner o rossetto meglio usare struccanti specifici che agiscono in profondità ma senza aggredire il derma di queste zone. Meglio prodotti che uniscono al loro interno una parte oleosa e una acquosa.

Idratazione

Fase finale e molto importante: l’idratazione. Per questo è fondamentale scegliere una crema adatta alle nostre esigenze legate all’età e al tipo di pelle. Puntate comunque sempre sulla qualità dando un’occhiata agli ingredienti del preparato.

Annalisa Betti